Menu
article header picture

The 10th pearl of Joan Mir

The 2017 World Champion wins the Malaysia Grand Prix, taking his tenth win of the season. The competitiveness of the Leopard Racing Team is also confirmed by the 4th place for Livio Loi. The whole facility dedicates today's success to the late Stefan Kiefer, who suddenly died on Friday.

In spite of the weather forecasts, even today was sun kissed at the 5.5 Km of the Sepang International Circuit, host to the Malysian GP, the penultimate round of the 2017 season. A year dominated by the Leopard Racing Team in Moto3. After winning the world title last week at Phillip Island, Joan Mir showed up this weekend to honour this extraordinary season by winning, dominating Free Practice, Qualifying and Warm Up. The morning was also beneficial for his team-mate Livio Loi, who launched from the third row galvanized from the podium 7 days ago.

At the start Martin was running away but the two Leopard Racing blue Hondas passed Bendsneyder’s KTM soon and immediately went in pursuit of the Spaniard at the end of the first lap. Contact between Fenati and Suzuki, with the latter falling, allowed the group to break up slightly. On the third lap Bastianini found his way between Mir and Loi who try to close the 1.8s gap. Behind them, a long train of 16 riders is formed, enclosed by less than 5 ". On the sixth lap, Joan Mir managed to shake the chasing group to eat tenth precious to Martin.

Meanwhile, the local hero Norrodin fell and Livio Loi gained the 4th position and began to manage this margin of advantage. Two laps later, Majorca's talent decides that enough was enough and began to harass his compatriot, taking command of the race. At the top stands Bastianini, the lead changing frequently as the race went on. At 2/3 of the race, a three-legged battle for the final win. Joan Mir takes the lead again by taking an advantage thanks to a contact between Bastianini and Martin.

Joan Mir wins his tenth race of the season, consolidating the overall record of wins in the Moto3 class, equalizing Marc Marquez's 2010 score in 125cc and only one win from Valentino Rossi's record (11 wins). The Leopard Racing Team raises the positive series of claims in its young but successful race history and can also celebrate the fourth place of Belgian Livio Loi, who thanks to the 4th place in today's race moves to 12th place with 80 points in the championship table. His best season. The whole Leopard Racing structure is tightening around the Kiefer family and dedicating today's victory to Sepang to our friend Stefan.

 

#36 Joan MIR - 1st:
"It was a really tough race for the heat, on the limit! In the first laps I touched some opponents while Jorge [Martin] started to push and open a gap. Then I improved the feeling with the tyres and I started to recover previous tenths. After taking it, I tried to manage the tyres because it was impossible to get to the top with that rhythm. In the last laps, I got back and I turned very hard to get to the finish line! I have never looked at the numbers or records of other riders, even in this race, and I will probably do the same for the next: I will only think of having fun on the bike! Even if I did not win today, it would not be a problem; it is not my goal; but I also think that winning is the best way to honour a world title. Finally, I want to dedicate this victory to Stefan Kiefer: he was my first team manager at CEV 2015. A hug to all his family."

 

#11 Livio LOI - 4th:
"The race was very hot, unfortunately I accused a chattering problem with the front and I lost in the bend. This problem spilled over the lack of grip. Too bad that without this inconvenience I could have struggled for the podium myself too."

 

Miodrag Kotur, COO Leopard Racing:
"We are happy for today's victory, because we have honoured the world title in full. And that's why we want to dedicate this success to Stefan Kiefer: we entered the championship with him in 2015 by winning the first World Championship; he was not only a great professional but also an exceptional person and a true friend. We cling to our prayers with his family."


La “decima” perla di Joan Mir

Il Campione del Mondo 2017 vince il Gran Premio della Malesia conquistando la decima vittoria stagionale. La competitività della Leopard Racing Team è confermata anche dal coriaceo 4° posto di Livio Loi. Tutta la struttura dedica il successo di oggi al compianto Stefan Kiefer, scomparso improvvisamente venerdì.

A dispetto delle previsioni meteorologiche, anche oggi il sole ha baciato i 5.5 Km del Sepang International Circuit, teatro del Gran Premio della Malesia, penultimo round della stagione 2017 che in Moto3 è stata dominata dal Leopard Racing Team. Dopo aver conquistato il titolo mondiale la settimana scorsa a Phillip Island, Joan Mir ha mostrato per tutto il weekend di voler onorare fino all’ultimo questa straordinaria stagione dominando libere, qualifiche e warm up. La mattinata è stata proficua anche per il suo compagno di squadra Livio Loi che scatta dalla terza fila galvanizzato dal podio di 7 giorni fa.

Allo start è Martin a scappare via ma le due Honda azzurre targate Leopard Racing scavalcano la KTM di Bendsneyder e si mettono subito all’inseguimento dello spagnolo alla fine del primo giro che registra un contatto tra Fenati e Suzuki, con quest’ultimo che ha la peggio. Al 3° giro Bastianini si inserisce nella morsa tra Mir e Loi che provano a colmare il gap di 1.8s. Alle loro spalle, si forma un lungo trenino di ben 16 piloti, racchiusi in meno di 5”. Al 6° giro Joan Mir rompe gli indugi e si stacca dal gruppo degli inseguitori per mangiare decimi preziosi a Martin.

Nel frattempo l’eroe locale Norrodin scivola via e Livio Loi guadagna la 4° posizione che inizia ad amministrare con un certo margine di vantaggio; due giri più tardi, il talento di Maiorca decide che il soprasso è maturo e va a infilare il connazionale prendendosi di prepotenza il comando della corsa. In vetta spicca Bastianini che si inserisce tra i due spagnoli. A 2/3 di gara si profila una volata a 3 per la vittoria finale ma, quando mancano tre giri alla bandiera a scacchi, Joan Mir si porta nuovamente al comando prendendo del margine grazie a un contatto tra Bastianini e Martin.

Joan Mir vince così la sua decima gara della stagione, andando a consolidare il record assoluto di vittorie nella classe Moto3, eguagliando lo score di Marc Marquez del 2010 in 125cc e portandosi a 1 sola affermazione dal record di Valentino Rossi (11 vittorie). Il Leopard Racing Team incrementa la serie positiva di affermazioni nella sua giovane ma vincente storia nelle corse e può festeggiare anche il quarto posto del belga Livio Loi che grazie al 4° posto odierno sale in classifica iridata al 12° posto con 80 punti: è la sua miglior stagione. Tutta la struttura di Leopard Racing si stringe attorno alla famiglia Kiefer e dedica la vittoria di oggi a Sepang al nostro amico Stefan.

 

 

#36 Joan MIR – 1°:
“E’ stata una gara veramente dura per il caldo al limite! Nei primi giri mi sono toccato con qualche avversario mentre Jorge [Martin] ha iniziato a spingere e ad aprire un gap. Poi è cresciuto il feeling con le gomme e ho iniziato a recuperare decimi preziosi. Dopo averlo preso, ho cercato di gestire le gomme perché era impossibile arrivare fino in fondo con quel ritmo. Negli ultimi giri, mi sono rimesso davanti e ho girato molto forte per arrivare al traguardo! Non ho mai guardato ai numeri o ai record di altri piloti, neanche in questa gara e probabilmente farò lo stesso per la prossima: penserò solo a divertirmi sulla moto! Anche se oggi non avessi vinto, non sarebbe stato un problema: non è il mio obiettivo; ma penso anche che vincere sia la maniera migliore di onorare un titolo mondiale. Infine, voglio dedicare questa vittoria a Stefan Kiefer, scomparso di recente: era stato il mio primo team manager nel CEV 2015. Un abbraccio a tutta la sua famiglia.”

 

#11 Livio LOI – 4°:
“La gara è stata molto calda, purtroppo ho accusato un problema di chattering con l’anteriore e perdevo nei curvoni veloci. Questo problema si riversava sulla mancanza di grip. Peccato perché senza questo inconveniente avrei potuto lottare per il podio anch’io.”

 

Miodrag Kotur, COO Leopard Racing:
“Siamo contenti per la vittoria di oggi, perchè abbiamo onorato in pieno il titolo mondiale. Ed è per questo motivo che vogliamo dedicare questo successo a Stefan Kiefer: siamo entrati nelle corse con lui nel 2015 vincendo subito il primo Campionato del Mondo; non era solo un gran professionista ma anche una persona eccezionale e un vero amico. Ci stringiamo con le nostre preghiere alla sua famiglia.”

 

 

Moto3™ Race – Malaysian Motorcycle Grand Prix 2017:

1 – Joan MIR / SPA / Leopard Racing / Honda / 18 Laps
2 – Jorge Martin / SPA / Del Conca Gresini / Honda / +0.724
3 – Enea Bastianini / ITA / Estrella Galicia 0,0 / Honda / +0.763
4 – Livio Loi / BEL / Leopard Racing / Honda / +6.868

 

 

Moto3™ World Standing 2017:

1 – Joan MIR 321
2 – Romano Fenati 235
3 – Aron Canet 192
4 – Jorge Martin 171
12 – Livio LOI 80